Release Notes del ReeVo Cloud Portal

23/10/2019 – Versione 3.9.0

  • Aggiunta la nuova risorsa IaaS Storage SSD Enterprise, così da poter garantire maggiori perfomance delle Virtual Machines quando necessario
  • Corretto un bug che impediva il corretto caricamento delle risorse IaaS Storage SSD Platinum utilizzando un voucher trial
  • Corretto un bug che impediva la corretta visualizzazione dei grafici delle performance delle Virtual Machines
  • Correzione bug  minori

23/10/2019 – Versione 3.8.1

  • Correzione bug  minori

15/10/2019 – Versione 3.8

  • Modificata la maschera di modifica delle Virtual Machine indicando un identificativo per ogni Hard Disk
  • Apportati miglioramenti alla gestione del servizio IaaS introducendo la possibilità di gestire Virtual Machine Generation 2, e la gestione dei parametri del bios
  • Rilasciati i template per creare Virtual Machine senza sistema operativo Generation 2
  • Rilasciati i template per creare Virtual Machine Windows Server 2019 Core Generation 2
  • Modificata la maschera di creazione degli utenti ReeVo CloudBox indicando i criteri di complessità delle password
  • Correzione bug  minori

11/9/2019 – Versione 3.7

  • Aggiornamento del servizio ReeVo CloudBox, ora è possibile creare, modificare ed eliminare i portali
  • Modificate le etichette per allinearle al listino prodotti
  • Correzione bug minori

7/8/2019 – Versione 3.6.2.2

  • Correzione bug minori

17/7/2019 – Versione 3.6.2

  • Apportati miglioramenti alla gestione dei tenant Veeam Cloud Connect indicando la dimensione delle spazio effettivamente utilizzato dai backup e dalle repliche
  • Corretto un malfunzionamento che impediva l’invio di testi “complessi” nelle richieste di supporto, ad esempio gli headers delle email
  • Correzione bug minori

12/6/2019 – Versione 3.6.2

  • Correzione bug minori

29/5/2019 – Versione 3.6.1

  • Introdotta la gestione delle licenze per il servizio Veeam Cloud Connect per Office 365
  • Aggiornamento console web del servizio Veeam Cloud Connect per Office 365, aggiunta la possibilità di avviare o fermare un backup
  • Risolto un bug che impediva il corretto aggiornamento dello stato di una VM quando quest’ultima veniva spenta dal sistema operativo e non dal portale

22/5/2019 – Versione 3.6

  • Incremento prestazioni del 100% della sezione IaaS relativa alle Virtual Machine
  • Incremento prestazioni del 100% nello spostamento delle risorse IaaS tra i sottocloud
  • Migliorata la gestione della retention relativamente al servizio Veeam Cloud Connect per Office 365
  • Aggiornamento console web del servizio Veeam Cloud Connect per Office 365 (stato del backup, data di ultima e di prossima esecuzione, utente connesso)
  • Aggiunta una nuova sezione download dalla quale sarà possibile scaricare i client VPN
  • Correzione bug minori

10/5/2019 – Versione 3.5.7.1

  • Rilasciati i template per creare VM Windows Server 2019 Core e Desktop Experience

8/5/2019 – Versione 3.5.7

  • Aggiunta la funzione di rimozione dei sottocloud
  • Apportati miglioramenti alla gestione delle componenti di networking dei servizi IaaS, introducendo la possibilità di gestire in modo autonomo il Cloud Center di connessione ad Internet
  • Aggiunto lo storage Full Flash nelle risorse del servizio Datacenter sia nella Dashboard che nella sezione Cloud
  • Aggiunta la possibilità di creare le VM su storage Standard o Full Flash
  • Introdotta la migrazione della tipologia di Storage da Standard a Full Flash o viceversa
  • Aggiunta una richiesta di conferma per le operazioni di spegnimento e riavvio di una VM
  • Rilasciato il servizio Veeam Cloud Connect Backup for Office365

3/4/2019 – Versione 3.5.6

  • Introdotta la possibilità di spostare una VM dal datacenter di Milano a quello di Roma e vice versa
  • Visualizzato sulla pagina di gestione dei domini ReeVo Mailbox Exchange i parametri relativi alla configurazione
  • Visualizzato sulla pagina di riepilogo dei tenant VCC il link alle istruzioni per la configurazione
  • Modificato i report di riepilogo delle risorse in modo da non mostrare i cloud senza risorse per il servizio visualizzato
  • Correzione bug minori

12/3/2019 – Versione 3.5.5

  • Aggiunto al servizio ReeVo Veeam Cloud Connect la gestione delle risorse relative alle licenze EndPoint Server ed EndPoint Workstation
  • Modificata la gestione delle risorse Antispam rimuovendo il nume domini ed aggiungendo il numero di caselle
  • Modificata la dashboard del servizio Libra Esva SaaS indicando il numero di caselle totali, ed il numero di caselle disponibili
  • Aggiunta la possibilità di impostare una quota massima agli utenti ReeVo Object Storage
  • Nella sezione cloud aggiunto il report di riepilogo delle risorse ReeVo Object Storage
  • Nella dashboard di riepilogo delle risorse dei cloud principali aggiunta la visualizzazione delle risorse ReeVo Object Storage
  • Aggiunta la possibilità di impostare i giorni di backup retention di una VM in fase di creazione della macchina

12/2/2019 – Versione 3.5.4

  • Correzione bug minori

29/1/2019 – Versione 3.5.3.1

  • Correzione bug minori

22/12/2018 – Versione 3.5.3

  • Ridotto il tempo necessario al login di circa il 60%
  • Ridotto il tempo necessario all’estrazione delle macchine virtuali di circa il 60%
  • Ridotto il tempo necessario alla visualizzazione dei cloud di circa il 50%
  • Nella griglia delle macchine virtuali è ora possibile scegliere se visualizzare o meno gli snapshot attivi
  • Aggiunta possibilità di restorare un VHD su di una macchina virtuale differente rispetto a quella di origine
  • Tradotti in italiano gli stati delle macchine virtuali
  • Correzione bug minori

18/12/2018 – Versione 3.5.2

  • Introdotta l’autenticazione a 2 fattori via email, può essere abilitata dalla pagina del profilo
  • Aggiunta la possibilità di utilizzare il “backup self restore” partendo da una VM accesa
  • Correzione bug minori

11/12/2018 – Versione 3.5.1

  • Aggiunta la possibilità di creare le caselle di posta in maniera massiva, utilizzando un file CSV come sorgente dati.
  • Rinominato il servizio Cloud Store in ReeVo Object Storage.
  • Corretto un bug che in alcune circostanze impediva il cambio della password di un utente ReeVo Object Storage.

27/11/2018 – Versione 3.5.0

  • Introdotta su Cloud Portal la gestione del servizio ReeVo Cloud Store. Nella nuova sezione Cloud Store è ora possibile gestire in autonomia i gruppi e gli utenti di accesso all’ Object Storage.
  • Introdotta nella sezione di modifica di un cloud la possibilità di spostare le risorse Cloud Store.

20/11/2018 – Versione 3.4.5

  • Aggiunta la possibilità di modificare il server e la porta di relay di un record antispam dopo che quest’ultimo è stato creato.
  • Corretto un bug che impediva il reset della password scaduta lo stesso giorno della “scadenza password”.

13/11/2018 – Versione 3.4.4

  • L’ottimizzazione dell’interfaccia grafica consente una miglior visualizzazione alle risoluzioni più basse.
  • Aggiunta la funzionalità di self-restore di una Virtual Machine, ora è possibile restorare il VHD di una VM su macchina dello stesso cloud.
  • Visualizzazione dello spazio storage occupato dai backup aggiuntivi delle VM ( questo spazio viene calcolato quando la retention di una VM è impostato a 2 o più giorni).

06/11/2018 – Versione 3.4.3

  • Aggiunta la dashboard riepilogativa delle risorse ReeVo Cloud Store.
  • Aggiunta la dashboard riepilogativa delle risorse ReeVo Cloud Box.

30/10/2018 – Versione 3.4.2

  • Aggiunta la possibilità di disabilitare il backup per una Virtual Machine.
  • Riorganizzata la pagina di modifica delle Virtual Machines, ora tutti i campi vengono visualizzato correttamente anche alle basse risoluzioni.
  • Le tipologie di CPU sono state rinominate nel seguente modo:
    1. CPU 50% -> CPU 1 Ghz
    2. CPU 200% -> 2.2 Ghz

23/10/2018 – Versione 3.4.1

  • Aggiunto il collegamento alle “release notes”.
  • Modificati i criteri di complessità delle password, le password dovranno rispettare i seguenti requisiti
    1. Lunghezza compresa tra 8 e 50 caratteri.
    2. Non potranno essere riutilizzate prima di 10 volte.
    3. Devono contenere almeno una lettera maiuscola.
    4. Devono contenere almeno una lettera minuscola.
    5. Devono contenere almeno un numero.
    6. Devono contenere almeno un carattere speciale.
  • Aggiunto un messaggio con i criteri di complessità password quando quest’ultimi non vengono rispettati.
  • Corretto il conteggio delle risorse IAAS nel riepilogo del “Cloud principale”.
  • Ripristinata la visualizzazione delle login associate ad un cloud nella pagina di modifica cloud.
  • Aggiunta la possibilità di esportare l’elenco delle macchine virtuali in EXCEL o CSV.
  • Nella pagina di visualizzazione delle macchine virtuali aggiunta la visualizzazione dei giorni di retention impostati.